INCONTRO CON L’AUTORE: GUIDO SGARDOLI

Posted on giugno 14, 2019 di

0


Come tutti gli anni, anche quest’anno abbiamo incontrato nella Sala Consiliare un autore di libri per ragazzi. Il nostro Istituto infatti promuove la lettura tra i giovani, cercando di farci appassionare a ciò che leggiamo. Perciò ogni anno prendiamo in prestito o compriamo i libri che più ci piacciono di un autore che la nostra scuola  sceglie; quest’anno è la volta di Guido Sgardoli.

Guido Sgardoli è nato a San Donà di Piave il 19 ottobre del 1965. È laureato in medicina veterinaria ma coltiva fin da giovanissimo la passione per la scrittura, iniziando a scrivere fumetti e a praticare il disegno e l’animazione. Nel 2004 esordisce nella letteratura per ragazzi con l’editore Salani. Attualmente vive a Treviso. Alcune sue opere sono state tradotte per l’estero e adattate per le rappresentazioni teatrali. Nel 2009 ha vinto il premio Andersen come migliore scrittore italiano per ragazzi. È tra i fondatori della prima Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi.

In ogni classe sono venute due signore dell’Associazione “Leggomanti” che ogni anno vengono a scuola per parlarci dell’autore che incontreremo e a leggerci alcuni dei più importanti paragrafi dei libri più noti dello scrittore. Perciò ognuno di noi ha preso un libro e con la nostra professoressa di italiano abbiamo fatto il riassunto e la recensione dei seguenti libri:

  • Dragon Boy, che parla di un ragazzo che vuole diventare invisibile e che trova, dentro un buco di un muro, dei fumetti che raccontano di un eroe che, nelle intenzioni dell’autore, dovrebbe rappresentare Max, il protagonista.
  • L’odissea di Argo parla della storia del cane di odisseo, di come si è sentito o che ha fatto quando il padrone se ne è andato per scoprire la straordinaria storia d’amore tra il cane e il suo padrone.
  • Il giorno degli eroi parla di quando l’Italia dichiarò guerra all’Austria nel 1915 e Silvio è un ragazzo di 16 anni, figlio di un uomo chiamato Nane e di una donna che si chiama Ada Fornari ed è il quarto di sette figli. Silvio vuole partire per la guerra ma ancora non può andarci essendo ancora troppo piccolo. nel 1917 Silvio è cresciuto ed è abbastanza grande per fare il soldato e perciò decide di andare a combattere per il suo paese. Dopo poco tempo però si rende conto che la guerra non è un gioco.
  • L’incomparabile avventura del figlio segreto di sherlock holmes si svolge a Londra, fine Ottocento.David Pip e il suo amico Calum Traddles fuggono dallo squallido orfanotrofio in cui sono rinchiusi per svelare il mistero della scomparsa nelle cascate di Reichenbach, in Svizzera, di Sherlock holmes. David è convinto di essere suo figlio perchè credere di conoscere ed usare il metodo deduttivo come il grande investigatore. Così è deciso a dimostrarlo ritrovando suo padre. In un divertente viaggio in Europa i due ragazzi incontreranno tanti famosi personaggi di altri libri: da Hercule Poirot a Dracula, da Frankestein a Heidi. Un piccolo albergo, infine sulle cascate, cela il segreto della presunta morte di Holmes e i due ragazzi avranno una parte importante nel chiarire le cose una volta per tutte.

Così, il giorno dell’incontro, tutte le classi delle medie si sono riunite nella sala Consiliare e ognuno di noi è rimasto molto contento dell’incontro perché l’autore è stato molto carismatico e molto aperto con tutti noi e ci siamo molto divertiti.

FILIPPO CAPPELLI, ALESSIO DI FIORE, IRENE NESTERINI

Classe II D

Annunci